Come capire dove vendere i vostri prodotti

Come un rivenditore, si vuole, ovviamente, più vendite. E per ottenere queste vendite, si vuole essere in tutto il mondo sono i vostri clienti: sul tuo negozio online, Facebook, Instagram, e anche il proprio sfogo fisico.

Questa è la promessa di omnichannel vendita al dettaglio - la capacità di offrire ai clienti un'esperienza senza soluzione di continuità attraverso tutti i canali di vendita. Ma come si fa a decidere dove vendere quali prodotti? Se siete a corto di risorse, quali canali si dovrebbe dare la priorità?

In questa guida, vedremo i canali di vendita superiore e aiuteremo a decidere quali scegliere.

Negozio Online

Quando si pensa di “e-commerce”, di solito si pensa di un negozio online. Questo è in genere un negozio di marca in cui si vendono prodotti dal proprio inventario. Un enorme stabilimento come Amazon è un “negozio online”, come è una piccola startup, come Bordo.

Un negozio online potrebbe essere sul tuo dominio o su un mobile app. L'applicazione mobile agisce come un'estensione del sito web.

Diamo un'occhiata ad alcune delle principali tendenze, sfide, e le opportunità per la vendita tramite un negozio online.

tendenze negozio online e le statistiche

Esecuzione di un negozio online è uno dei più antichi modi di vendere qualsiasi cosa su internet. Infatti, Amazon, uno dei più grandi negozi online in tutto il mondo, è stato lanciato modo indietro nel 1995.

Da queste umili origini, questi negozi hanno inghiottito una quota enorme del mercato totale retail online. La cima 10 negozi nel conto solo degli Stati Uniti per più di $ 150B in vendite annuali. Amazon conduce il pacchetto con un enorme $ 94B nelle vendite e-commerce.

Questo screenshot da WWD mostra i rivenditori top negli Stati Uniti e le loro vendite annuali

E-commerce si continua a superare in modo significativo le vendite al dettaglio fisici. Negli USA, e-commerce ha costantemente cronometrato in crescita a due cifre, mentre al dettaglio fisico tocca appena la 2% segno di una crescita.

Questo figura illustra la grande disparità dei tassi di crescita della vendita al dettaglio fisico e digitale

Naturalmente, not all of this can be attributed to online stores alone – there are a number of marketplaces in the mix as well. We’ll cover marketplaces – including mixed marketplaces – in the next section.

la crescita e-commerce non è uniforme in tutta verticali, naturalmente. Come questo rapporto da BI Spettacoli, alcuni settori, come prodotti di elettronica e di hobby sono pronti a crescere a un ritmo molto più veloce rispetto ad altri.

Questo rapporto da BusinessInsider mostra la differenza nei tassi di crescita per i diversi mercati verticali

La crescita del numero totale degli acquirenti di e-commerce coincide anche con la crescita degli utenti internet. Mentre sempre più persone si uniscono a Internet, si rivolgono a negozi online per un'esperienza di shopping digitale.

Questo grafico mostra l'aumento dei compratori digitali totale in sei anni

La crescita non è uniforme sia dalla geografia. Cina e India, due dei mercati Internet in più rapida crescita sono anche leader nella crescita di e-commerce con una crescita media a due cifre nel corso degli ultimi anni.

Cina e India guidare la carica in la crescita del commercio elettronico

Per un rivenditore, i punti salienti sono:

Vantaggi

Ci sono diversi vantaggi per la vendita tramite un negozio online:


Con il proprio negozio, è possibile raccogliere indirizzi e-mail e di creare su misura offre come il pop-up mostrato sopra

Sfide

Vendere tramite un negozio online offre molti vantaggi, ma ci sono anche alcune sfide:

Un negozio online dovrebbe essere un must nella vostra strategia di e-commerce. Questo è dove alla fine si vuole indirizzare tutti i clienti, anche se ti trovano attraverso i mercati o social media. La proprietà del traffico e dei dati consente di comprendere i clienti e creare prodotti migliori.

Indipendentemente da dove si inizialmente iniziare a vendere, si dovrebbe prendere in considerazione la configurazione del proprio negozio online al più presto.

Se stai solo testando il mercato, sono estremamente limitato know-how tecnico, o lavorare in settori con giuridico complesso, spedizione o requisiti relativi ai pagamenti, potrebbe essere meglio per mantenere il vostro negozio in sordina.

Per esempio, se si sta solo controllando l'appetito del mercato per i vostri oggetti di artigianato fatti a mano, sarete meglio servita da un mercato come Etsy di un negozio on-line a tutti gli effetti.

Allo stesso modo, se i clienti sono tutti sul cellulare, ma si (o il vostro software di e-commerce) non può offrire una forte esperienza di mobile shopping, si dovrebbe dare la priorità di un mercato mobile ottimizzato o social network, invece.

MisliStudio è un piccolo negozio online che vendono scarpe da un unico marchio

Overstock.com è un negozio enorme che vende milioni di prodotti da migliaia di marche

Mercati Online

Un mercato riunisce diversi commercianti sotto un unico tetto. Pensate a come un centro commerciale, dove diversi rivenditori possono vendere prodotti diversi. Il rivenditore può essere un grande business consolidato (come ad esempio su Amazon), una piccola impresa (come su Etsy), o anche un individuo (come su eBay).

In generale, marketplace possono essere di due tipi:


Amazon vende prodotti dalla propria inventario così come diversi commercianti come ‘Elettronica Club’ come indicato sopra

Marketplaces danno rivenditori un facile accesso ai compratori affamati, ma danno anche un controllo limitato e la proprietà, come vedremo più avanti.

tendenze di mercato online

Il modello di mercato ha visto una rapida crescita negli ultimi anni. Per esempio, venditori di terze parti rappresentano oltre la metà del totale delle vendite di e-commerce di Amazon.

51% delle vendite di Amazon provenire da venditori di terze parti, su da solo 26% in 2007

Un numero crescente di rivenditori hanno anche passato a vendere esclusivamente su mercati in base alle un sondaggio.


Questo grafico mostra la percentuale di rivenditori che vendono solo su un'unica piattaforma

un'altra indagine trovato che 77% dei dettaglianti vendere su più piattaforme con eBay come la scelta superiore.


eBay è il mercato preferito per la maggior parte dei venditori, seguiti dal proprio negozio on-line

L'ascesa di omnichannel dettaglio significa che i venditori possono eseguire facilmente un negozio online offrendo anche i loro prodotti su differenti mercati.

Vantaggi

Vendere su mercati offre alcuni chiari benefici ai rivenditori, come:

Sfide

Per tutti i vantaggi, ci sono anche un bel paio di sfide in vendita su mercati:

mercati online funzionano meglio per i rivenditori che:

Vuoi iniziare rapidamente senza lo sforzo di sviluppo di un negozio convenzionale (come ad esempio dominio, design, SEO, ecc.)

Operare in un settore con ostacoli di fiducia significativi o la domanda dei clienti limitata (come ad esempio l'artigianato di nicchia).

Vendere su un mercato non è raccomandato per qualsiasi attività commerciale con le ambizioni a lungo termine. Non possedete il traffico né si arriva a raccogliere dati sostanziali sui clienti. Mentre potrebbe essere un buon posto per iniziare, si dovrebbe cercare di costruire il proprio pubblico sul tuo negozio il più presto possibile.

Mantenere mercati come parte della vostra strategia omnichannel. Una volta che si hanno le risorse, tuttavia, si dovrebbe dare la priorità il proprio negozio.


Etsy è un esempio di un grande mercato di nicchia che offre prodotti da una serie di piccoli venditori


Alibaba è un esempio di un enorme mercato B2B che offre una vasta gamma di prodotti per le imprese

Leggere anche: Vendere i vostri prodotti su Amazon Con Inventory sincronizzazione in tempo reale

Social Commerce

Social commerce è uno dei più nuovi modi di vendere circa, guidato dalla comparsa di Facebook e Instagram. L'idea è semplice: invece di eseguire un negozio pieno titolo, si vendono ai clienti sui social media.

Il negozio sociali, in questo caso, agisce più come uno strumento di scoperta di uno strumento di vendita. I clienti possono toccare un pulsante ‘acquista ora’ ed essere tolto rete per completare l'acquisto. In alcuni casi (come un Facebook store) l'acquisto può essere completata senza lasciare il negozio).

Se stai dirigendo i clienti dalla rete, avrete ovviamente bisogno di un modo per raccogliere i pagamenti. Un negozio online convenzionale funziona bene qui.

Social commerce dovrebbe essere una parte fondamentale della vostra strategia di vendita, soprattutto se si vende abbigliamento, merci per hobby, e qualsiasi prodotto che richieda ‘scoperta’.

tendenze social commerce

La maggior parte delle aziende utilizzano i social media come piattaforma per acquisire clienti. Quasi 50% di Facebook dicono gli utenti che hanno acquistato qualcosa direttamente a seguito di un post sulla rete.


Questo grafico mostra la percentuale di persone su ogni rete che hanno comprato qualcosa come risultato di messaggi su quella rete

Facebook’s dominance is also visible in its adoption among business owners – 94% delle imprese sociali usare Facebook.


Questo grafico mostra la percentuale di imprese sociali utilizzando ogni social network

I clienti godono di commercio sociale come pure; 80% degli utenti Instagram collegarsi volontariamente con marchi per scoprire le loro ultime offerte.

Infatti, Instagram leads the pack when it comes to engagement – 4.21% dei seguaci di un marchio si impegnano con i suoi messaggi su media rispetto al solo 0.07% di seguaci di Facebook.


Questo grafico mostra la percentuale di seguaci di un marchio impegnarsi con il suo contenuto, in media,

Naturalmente, questo non è uniforme in tutte le categorie. Quando si guarda a influenzatori, troverete che Nicchie con altamente contenuto visivo ottenere più impegno di altri.


La fotografia, dell'arte e dei viaggi conducono il pacchetto in termini di impegno

Per i rivenditori, i takeaway sono chiare:

Vantaggi

Social commerce offre diversi vantaggi:

Sfide

Vendere sui social network viene fornito con la propria quota di sfide:

Se vendi abbigliamento & accessori, articoli da regalo e per hobby, elettronica innovativa, o qualsiasi cosa con una forte componente visiva, lo sviluppo di una presenza sociale dovrebbe essere una parte fondamentale della vostra strategia di vendita.

Per quanto riguarda la selezione del social network destra, chiedete a voi stessi: “Sono i miei clienti target su questa rete?”. Se la risposta è sì, si dovrebbe essere su di esso pure.

Se i clienti non sono sui social media o se il prodotto non è un componente visivo (come un prodotto digitale), commerce sociale dovrebbe essere basso sulla vostra lista di priorità. Si dovrebbe comunque cercare di mantenere una presenza in cima social network per acquisizione di nuovi clienti, ma non deve scontrarsi con il vostro impegno per i canali più redditizi, quali mercati e il proprio negozio.


FlowMovement offre ai clienti una selezione dei suoi prodotti proprio sulla sua pagina di Facebook


Speed ​​carbon offre i suoi prodotti in vendita fin dalla sua pagina di Facebook

offline Commercio

You’re all familiar with offline commerce – walking into a store, scegliere un prodotto, e pagando per questo con contanti o carta di credito. E-commerce potrebbe essere crescendo a rotta di collo, ma il commercio in linea domina ancora il mondo in termini di fatturato totale.

Sia che si vendono in linea o non dipenderà in gran parte l'accesso ad un mercato locale e la capacità di creare un negozio. Ci sono diverse sfide, ma alcuni vantaggi chiave come pure.

tendenze commerce non in linea

commerce Offline dipende fortemente sul mercato locale. Nei mercati saturi come gli Stati Uniti, il tasso di crescita è lenta ma costante, si aggirano intorno il 4% marchio.


mercato totale al dettaglio degli Stati Uniti e il suo tasso di crescita

In Cina, dove il mercato di vendita al dettaglio è ancora maturando, il tasso di crescita è sostanzialmente superiore alla fine singole cifre.


Questo grafico mostra la crescita del mercato retail cinese. Si noti che tutti i valori sono espressi in Yuan

Come tale, è difficile generalizzare le tendenze del commercio offline. Alcuni settori potrebbero essere in piena espansione in un mercato, stagnante in altri. La sua capacità di entrare nel mercato dipenderà anche da tendenze locali. Se lo spazio di vendita al dettaglio è costosa nella tua città, si potrebbe desiderare di concentrarsi su canali online più basso.

Vantaggi

commerce in linea offre alcuni vantaggi rispetto ad altri canali:

Sfide

Come si sa, l'esecuzione di un linea commercio venture viene fornito con un elenco enorme di sfide come:
Investimento iniziale: Tra affittare uno spazio fisico, decorazione d'interni, e l'assunzione di lavoratori al dettaglio, l'investimento iniziale per costruire un archivio non in linea può essere enorme. Hai anche a pagare alti costi di manutenzione.

L'esecuzione di un deposito fuori linea ha senso solo in una manciata di circostanze:

Se stai partendo e non hanno un bilancio forte, non hanno mai operato un business prima, o non capiscono la domanda di mercato per i vostri prodotti, un negozio in linea dovrebbe essere basso sulla vostra lista di priorità. E 'molto meglio per testare la domanda del mercato on-line prima di investire migliaia di dollari in uno spazio fisico di vendita al dettaglio.


negozi pop-up offrono un'alternativa al dettaglio tradizionale, aiutando a creare un temporary store

Altri modi per vendere

Oltre a quanto sopra, ci sono molti altri posti per vendere i vostri prodotti, come le applicazioni mobili o il tuo blog.

applicazioni mobili

Pensate ad un app mobile come un'estensione del tuo negozio online, tranne che è in un formato mobile-friendly. Invece di accedere al tuo sito web tramite un browser, i clienti possono installare l'app e fare acquisti direttamente dai loro telefoni.

Applicazioni mobili offrono un'esperienza di acquisto superiore per i clienti on-line. Tuttavia, non sono senza le loro sfide.

Vantaggi:

Sfide:

Applicazioni mobili funzionano meglio se si hanno un sacco di clienti ricorrenti o di offrire una vasta gamma di prodotti. Sono consigliati anche per le aziende con i clienti più giovani che fanno acquisti per lo più sul cellulare.

Invece di creare un app mobile dedicato, tuttavia, è possibile utilizzare una soluzione come Ecwid a creare un app mobile dal tuo negozio esistente.

Evitare di applicazioni mobili se i clienti sono più vecchi, non utilizzare gli smartphone, o se si dispone di un catalogo prodotti molto limitata. In tali casi, un sito web reattivo vi servirà abbastanza bene.

Blog

Oltre applicazioni mobili, si può anche vendere attraverso il vostro blog tramite un pulsante ‘Acquista ora’. Questo pulsante può essere aggiunto a qualsiasi pagina (tra cui i tuoi post del blog). Esso offre ai clienti la possibilità di acquistare da una piccola selezione di prodotti senza visitare il vostro negozio.


Il pulsante ‘Acquista ora’ su WellProducedWins.com si inserisce nel blog e permette ai clienti di acquistare un unico prodotto

La natura dei contenuti incentrato su un blog significa che avete ampio spazio per raccontare la storia del prodotto e dei suoi benefici.

Vendere sul tuo blog è una grande opzione per le aziende che non vogliono mantenere un negozio vero e proprio, o vogliono educare i loro clienti prima che comprino.

Un blog non funziona bene se si dispone di una vasta selezione di prodotti o se si desidera offrire un'esperienza più tradizionale e-commerce.

Conclusione

Con il numero di canali disponibili per voi, capire dove vendere i vostri prodotti può essere una sfida. Marketplaces forniscono un facile accesso ai compratori affamati ma limitano la libertà. Il vostro negozio è facile e conveniente per l'esecuzione, ma richiede una forte capacità di marketing.

Idealmente, si dovrebbe avere una presenza su più canali. Give customers the option to buy your products wherever they are – on marketplaces, social media, offline, o il proprio negozio.

Dove vendere i vostri prodotti? Ti bersaglio più canali o concentrarsi su una sola? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Leggere anche: Come fare Omnichannel lavoro potenziale del Ecwid per voi

Circa l'autore
Jesse is the Marketing Manager at Ecwid and has been in e-commerce and internet marketing since 2006. He has experience with PPC, SEO, conversion optimization and loves to work with entrepreneurs to make their dreams a reality.

Iniziare a vendere sul tuo sito web

Sign Up for Free