Come Avviare un'Attività di Dropshipping Redditizia nel 2021

36 min di lettura

La generazione attuale espande costantemente il paradigma dell’ “imprenditorialità” trasformando le imprese tradizionali con soluzioni new age.

I nuovi imprenditori stanno presentando progetti che non solo generano profitti abbastanza rapidi (rispetto alle imprese tradizionali), ma si concentrano anche sulla sostenibilità.

In aggiunta a ciò, il COVID-19 ci ha costretti a rimanere a casa e pensare alle possibilità di come sostituire, o integrare, il reddito del nostro lavoro principale.

La cultura del “lavoro da casa” ci ha anche spinto a esplorare le piattaforme online di e-commerce. Non c’è da stupirsi che il mercato del dropshipping avrà un tasso di crescita annuale del 28% entro il 2025.

Cos’è il Dropshipping?

Il dropshipping è un processo in cui un venditore riceve dai clienti gli ordini, li inoltra poi al produttore che a sua volta li esegue.

Fondamentalmente, il processo di dropshipping è simile a questo:

  1. Tu trovi un grossista che vende biciclette per 300$.
  2. Pubblichi sul tuo sito web annunci delle bici al prezzo di vendita di 400$.
  3. Un cliente ordina una bicicletta dal tuo negozio online.
  4. A questo punto tu procedi ad acquistare la bicicletta dal grossista pagandola 300$ e gli invii un’email con le informazioni di spedizione del cliente.
  5. Il grossista invia la bici al cliente.
  6. Hai appena guadagnato 100$.

Negli ultimi due anni, il dropshipping sta guadagnando popolarità in quanto ti consente di avviare la tua attività di e-commerce in un paio di giorni.

Tutti gli strumenti di cui hai bisogno sono online, la maggior parte dei quali ha lo stesso prezzo di un pranzo. Ciò significa che puoi testare immediatamente nuove idee e continuare a provarle finché non ne trovi una che funzioni al meglio per te.

Dropshipping vs Modelli Tradizionali

I modelli di vendita al dettaglio tradizionali necessitano di avere un inventario considerevole per ogni prodotto che offri.

Il bello del modello dropshipping è che non è necessario produrre o immagazzinare qualcosa. Ti basta identificare un prodotto che potrebbe essere richiesto, cerchi i giusti fornitori in grado di distribuire quel prodotto, che vendi poi ai clienti.

Questo elimina completamente la necessità di avere un punto di produzione. Anche se stai affidando completamente la tua produzione a qualcun altro, ci sono molti ostacoli che devi considerare: la pianificazione, la certezza di avere effettiva produzione degli articoli, ecc.

I costi e i rischi associati sono sempre alti quando decidi di produrre qualcosa da solo. Tutto questo scompare con il dropshipping. Devi solo scegliere un prodotto che ti piace e iniziare a vendere. Con gli strumenti esistenti, puoi essere operativo in un paio di giorni!

Find the suppliers for dropshipping on Alibaba


Puoi trovare fornitori per i tuoi prodotti su siti web come Alibaba

Avvio di un’Attività di Dropshipping

Anche se il dropshipping può essere messo in atto da chiunque, la bassa difficoltà di ingresso, porta ad una concorrenza significativa per entrare nel mercato.

Non devi firmare accordi a lungo termine o investire somme di denaro elevate. Certo, i soldi ti faranno andare avanti più velocemente, ma è meglio investire in maggior misura il tuo tempo per capire bene il funzionamento. Molti strumenti che utilizzerai sono gratuiti o offrono un periodo di prova gratuita, quindi iniziare a fare dropshipping non è mai stato così facile.

Non è una grande sorpresa che ci sono previsioni, secondo le quali il dropshipping raggiungerà 557 miliardi di dollari entro il 2025.

Vantaggi dell’Avvio di un’Attività di Dropshipping:

  • Facile configurazione in quanto non è necessario possedere un’attività o assumere personale per iniziare. Tutti gli strumenti sono online e la maggior parte di essi offre periodi di prova gratuita.
  • Capitale minimo necessario, che rende minimo così il rischio.
  • Possibilità di testare costantemente nuove idee, senza essere legati da un’unica attività se non riesci a metterla in funzione.

Come Avviare un’Attività di Dropshipping?

Il dropshipping è un’attività che va oltre l’idea tradizionale di e-commerce o di negozio “fisico”.

Porta il significato di outsourcing a un nuovo livello. Ci sono diversi passaggi principali per avviare un’attività di dropshipping. Diamo un’occhiata.

Passaggio 1: Decidi dove vendere

I dropshipper devono decidere dove vogliono vendere i loro prodotti. Quando inizi come dropshipper ti vengono in mente vari marketplace come eBay e Amazon.

Certo, la configurazione è molto semplice, ma il negozio non è veramente tuo. Lo stai costruendo sulla piattaforma di qualcun altro. Diamo un’occhiata ai pro e ai contro di queste opzioni.

Amazon

Amazon offre una serie di opzioni che le aziende possono eseguire sulla sua piattaforma. I produttori possono optare per il dropshipping, il commercio all’ingrosso o private e white label.

Facciamo una breve sosta per chiarire cos’è il private label e in che modo è diverso dal white label.

Private label sta a significare che vendi un qualcosa con il tuo marchio, ma viene prodotto da qualcun altro. Con un private label fornisci le specifiche del prodotto e il produttore (una terza parte) lo produce, mettendo il tuo logo su di esso.

White label è simile, ma con una piccola differenza. White label sta a significare che il produttore ha già una gamma di prodotti ai quali è possibile apportare alcune modifiche o aggiustamenti, ma non è propriamente il tuo design. Altrimenti il funzionamento rimane lo stesso.

Vantaggi del dropshipping su Amazon:

  • Accesso ad un’ampia base di clienti: oltre 197 milioni di persone visitano Amazon ogni mese per acquistare o cercare prodotti interessanti.
  • Ricerca rapida: Amazon ha molti strumenti per analizzare il marketplace e sulla base di ulteriori ricerche scegliere il prodotto migliore.

I contro del dropshipping su Amazon:

Amazon account types for sellers


Tipi di account Amazon

  • Amazon non sostiene vendite ripetute: l’obiettivo principale di Amazon è il prodotto e non il venditore. La piattaforma lavora per espandere l’offerta di prodotti ai propri clienti. In alcuni modelli di dropshipping, le vendite ripetute sono un’ottima cosa. La gente compra qualcosa che si esaurisce in un mese, torna da te e compra ancora questo prodotto. Questo è difficile da fare con Amazon poiché i visitatori non tendono ad acquistare dallo stesso venditore.
  • Mancanza di personalizzazione: i dropshipper non possono decidere su come deve apparire l’interfaccia utente, il marchio, il template, ecc. Può essere difficile per i marchi riflettere la loro visione di marketing su Amazon. Certo, ci sono alcune impostazioni disponibili, ma sei ancora sulla piattaforma Amazon.

eBay

Sebbene non sia la scelta ovvia, eBay è una piattaforma molto popolare da cui effettuare il dropship. Nella lingua di eBay, si chiama fornitura di prodotti.

Vantaggi del dropshipping su eBay:

  • Facile iniziare: su eBay, puoi facilmente iniziare creando un account e elencando i prodotti. Non ci sono formalità aggiuntive che devono essere completate per iniziare.
  • Ampio pubblico: eBay è una delle più grandi piattaforme online (come Amazon) e puoi avere molti potenziali clienti alla ricerca di prodotti. eBay ha incorporato rigide politiche di protezione dei clienti, ciò garantisce che i venditori non possono chiudere un occhio sui loro problemi, perciò a Ebay importa quanto siano soddisfatti i clienti.

Svantaggi del dropshipping su eBay:

  • Commissioni sul valore finale elevate: le commissioni includono una commissione sul valore finale che può arrivare al 10% del prezzo di vendita o talvolta anche di più.

eBay Listing Fees


eBay listing fees

  • Ricollocazione costante: eBay funziona su un modello di asta, quindi dovrai costantemente analizzare e rimettere in vendita i tuoi prodotti.
  • Template eBay rigorosi: la creazione di una pagina professionale per il tuo prodotto richiederà di seguire i Template di eBay, quindi la personalizzazione disponibile è molto limitata.
  • Nessun valore commerciale a lungo termine: quando pubblichi prodotti su eBay, ti limiti a una o due vendite del tuo prodotto. È meno probabile che tu ottenga vendite ripetute a causa della maggiore concorrenza sulla piattaforma. Quindi, è molto probabile che la tua attività venga eseguita su scala limitata. Ancora una volta, ricorda che stai costruendo la tua attività a “casa” di qualcun altro.

Il tuo negozio

Al giorno d’oggi ci sono così tante possibilità per creare il tuo negozio in un paio di clic, che sembra davvero una delle migliori scelte che puoi fare.

Vantaggi del dropshipping nel tuo negozio:

  • Indipendenza. Il primo e più importante vantaggio: è veramente tuo. Amazon potrebbe bannarti, eBay potrebbe cambiare la sua politica domani, ma il tuo negozio rimarrà tuo. Puoi modificarlo, ottimizzarlo ed aggiornarlo come preferisci senza alcuna limitazione. Essere sulla piattaforma di qualcun altro è sempre un rischio, anche se ovviamente può presentare dei vantaggi.

Svantaggi del dropshipping nel tuo negozio:

  • Indipendenza. Stai leggendo bene. Il più grande vantaggio rappresenta anche il suo più grande svantaggio. Sei da solo. Devi impostare tutto da zero. Nel caso in cui qualcosa vada storto, devi solo fare affidamento su te stesso.

    Anche se avviare il tuo negozio da solo può sembrare angosciante, è l’unico modo per assicurarti di essere libero da terze parti che ti dicono ciò che puoi e non puoi fare.

Ad esempio, con Ecwid puoi iniziare con il tuo negozio online su WordPress o qualsiasi altro sito web in pochissimo tempo. Oppure puoi configurare tu stesso un sito di e-commerce, non sono necessarie esperienza o conoscenze di programmazione.

Ecwid free e-commerce site example


Un esempio di un sito di e-commerce gratuito che puoi realizzare con Ecwid

Passo 2: registra la tua attività

Questa è una decisione chiave che ruota attorno al fatto che tu voglia presentarti come individuo o come ente aziendale.

Quindi, dovresti vendere come individuo o azienda?

È preferibile lavorare come azienda quando si va in dropshipping.

Gli account aziendali, al contrario degli account personali, hanno una presenza più forte e legittima che li rende affidabili sia per i siti web di e-commerce online che per i produttori e, soprattutto, per i clienti.

Detto questo, non ci sono problemi nel branding e nel marketing del tuo negozio con il tuo nome (o con qualsiasi altro nome personale). La personalizzazione e la sensazione di un approccio individuale, attirano sempre l’interesse dei clienti.

Indipendentemente dal paese in cui ti trovi, le tasse saranno una questione che dovrai tenere in considerazione. Ha senso essere rappresentati come azienda, in quanto puoi recuperare sul tuo ricavo, parte dei costi che hai sostenuto (ma questo è un altro argomento).

L’imposta sulle vendite è obbligatoria nella maggior parte dei paesi. In alcuni stati o paesi, è possibile che tu debba anche richiedere un numero univoco di identificazione dell’attività, per iniziare a vendere online. In ogni caso rivolgiti al tuo commercialista per conoscere tutte le procedure fiscali a supporto della tua attività, vigenti nella tua zona.

Ovviamente, puoi creare il tuo negozio registrandoti come persona fisica, se stai giusto tastando il terreno, o ci sono altri motivi per cui vuoi farlo. Ma se invece la stai prendendo sul serio e prevedi di crescere, registrarti come soggetto giuridico fin dall’inizio, ti aiuterà.

Passaggio 3: Trova un Prodotto per il dropshipping

La cosa più importante, per un’attività di dropshipping di successo, è scegliere bene il prodotto che vuoi vendere. Alcuni venditori decidono di fare da soli una ricerca approfondita per trovare il loro prodotto ideale. Questo non solo può richiedere molto tempo, ma può anche risultare difficile, infatti si deve considerare l’andamento del mercato e analizzare la concorrenza.

È qui che entrano in gioco gli strumenti di ricerca del prodotto. Gli strumenti di ricerca del prodotto possono aiutarti a trovare l'”articolo ideale” da vendere online conducendo ricerche sulla concorrenza e considerando analisi di mercato.

Perché i dropshipper hanno bisogno di strumenti di ricerca sui prodotti?

  • Analisi della concorrenza. Gli strumenti di ricerca del prodotto ti aiutano a comprendere i punti di forza dei concorrenti nella tua categoria di prodotti. Ciò ti farà evitare di investire in prodotti che potrebbero portare a zero profitti.
  • Stima entrate e spese. Questi strumenti possono aiutarti a fare una stima del tuo profitto che può fungere da base per decisioni future.
  • Esaminare vari marketplace. È possibile farsi un’idea del prodotto da vendere esaminando i vari mercati internazionali e cercando di capire le scelte dei clienti.
  • Fornitura dei prodotti semplificata. Grazie agli strumenti di ricerca del prodotto, puoi esaminare facilmente più articoli contemporaneamente. Questo ti aiuta a stilare un rapido elenco di prodotti per i quali valga la pena iniziare a cercare un fornitore.

Sul mercato sono disponibili numerosi strumenti di ricerca del prodotto. I migliori strumenti di ricerca sono quelli che riescono a fornire un quadro completo del marketplace, dei suoi utenti e dei prodotti. Ecco un rapido confronto di alcuni strumenti di ricerca popolari tra i dropshipper.

Cerchi prodotti per la tua attività di dropshipping? Utilizza lʼapp Syncee per Ecwid per acquistare prodotti da Stati Uniti, Canada, Europa, Australia e da tutto il mondo. Syncee ha tutto ciò che un dropshipper sta cercando: prodotti di alta qualità da 387 categorie, fornitori affidabili, spedizione veloce, nessun costo iniziale.

Strumenti popolari di ricerca sui prodotti

Jungle Scout

Jungle Scout è dotato di molte funzionalità per rendere più accessibile la ricerca del prodotto. Può aiutarti a valutare la domanda di qualsiasi prodotto, utilizzando criteri avanzati. Valuta la domanda del tuo prodotto nel tempo. Oppure ti aiuta a trovare le parole chiave ricercate dai potenziali acquirenti.

  • Prezzi: il piano mensile base parte da 39$ fino ad arrivare a 129$, il quale offre funzionalità più professionali. Il piano annuale può costare circa 19$ al mese per il piano base e 84$ per quello con funzionalità più avanzate.
  • Precisione delle stime di vendita: Jungle Scout utilizza un “algoritmo Accusales” che passa attraverso 1 miliardo di parametri di riferimento su base giornaliera. Jungle Scout afferma di non fare congetture quando si tratta di statistiche. A volte, però, le loro stime possono essere fuorvianti. Ad esempio, i prodotti potrebbero avere una domanda molto elevata in un determinato mese. Il commerciante ne vende una grande quantità per una settimana, ma poi esaurisce le scorte. In questo caso, la stima di vendita mostrerà un numero inferiore e darà un’immagine falsata.
  • Popolarità tra gli utenti: Jungle Scout non prevede un periodo di prova gratuito e può sembrare un po’ costoso. Questo è uno dei motivi per cui molti nuovi dropshipper possono avere dei dubbi riguardo all’utilizzo di questo programma.

searching for qualified suppliers


Puoi utilizzare Jungle Scout anche per trovare fornitori qualificati in base ai tuoi criteri di ricerca. Fonte immagine: junglescout.com

Helium 10

Questo strumento farà una selezione tra oltre 450 milioni di prodotti disponibili. Aiuterà a comprendere la domanda, le tendenze e le preferenze degli utenti per un prodotto specifico. Può calcolare la redditività potenziale o creare annunci mirati per i prodotti più popolari.

  • Prezzi: Helium 10 viene offerto con un periodo di prova gratuito con accesso al piano Helium 10 suite. Altri piani includono il piano platinum che parte da 97$ al mese e il piano elite a partire da 397$ al mese.
  • Precisione delle stime di vendita: Helium 10 utilizza “strumenti a raggi X” per analizzare un insieme di dati significativi che vanno dalle stime di vendita agli annunci sponsorizzati. In questo caso, non c’è una risposta certa sulla precisione dei dati. Helium 10 afferma di avere un algoritmo di proprietà e assicura agli utenti la massima accuratezza dei dati forniti.
  • Popolarità tra gli utenti: Helium 10 è elogiato da molti, in confronto ad altri strumenti, ma avere accesso a tutte le funzionalità, fa assommare costi piuttosto elevati. Ci sono alternative più economiche.

AMZScout

Lo strumento di ricerca delle parole chiave ti consente di trovare parole chiave con un alto volume di ricerca elevato e una bassa concorrenza. Ti può aiutare ad apparire più in alto nelle pagine di ricerca, a fare una ricerca ASIN inversa per controllare i concorrenti, a confrontare i prezzi con eBay o a stimare le vendite.

  • Prezzi: AMZScout ha un costo di circa 44,99$ al mese. Puoi anche decidere di acquistare un abbonamento a vita pagando una tantum di 199$. È disponibile una prova gratuita.
  • Precisione delle stime di vendita: lo strumento di stima delle vendite di AMZScout è gratuito. Puoi quindi provare ad impiegarlo per il tuo prodotto e vedere se fa al caso tuo, senza alcun costo. (Oppure confrontarlo con altri strumenti che utilizzi.)
  • Popolarità tra gli utenti: oltre 50000 venditori utilizzano AmazonScout, la prova gratuita ti consente di capire se l’interfaccia può fare al caso tuo e confrontarla con altre soluzioni.

exploring amazon product catalog


Puoi cercare i prodotti di maggior successo nel catalogo prodotti di Amazon utilizzando filtri avanzati. Fonte immagine: amzscout.net

Unicorn smasher

Questo strumento ti aiuterà a rilevare le lacune del mercato e ha una speciale opzione di condivisione “discreta” che ti permette di inoltrare la tua ricerca (a colleghi interni/esterni per esempio) senza condividere i dettagli del prodotto o della nicchia (in modo che nessuno possa rubare la tua ricerca).

  • Prezzi: Unicorn Smasher può essere scaricato e utilizzato gratuitamente da tutti.
  • Precisione delle stime di vendita: secondo alcune indagini, Unicorn Smasher tende a sottostimare vendite e ricavi. Questo è leggermente meglio che sovrastimare, ma può ancora causare molte deviazioni nel processo decisionale.
  • Popolarità tra gli utenti: Unicorn Smasher è utilizzato da un numero enorme di persone in tutto il mondo. Agli inizi, ogni dollaro risparmiato conta e, avere uno strumento gratuito per cominciare a testare i prodotti, è immensamente prezioso.

Ricerca manuale

Visto che abbiamo esaminato i principali strumenti di ricerca, è giusto dire che esistono anche alcuni modi manuali per verificare se un qualcosa si vende o meno.

Reddit

Non hai idea da dove cominciare? Vuoi cimentarti nel dropshipping ma non l’hai mai fatto prima? Puoi trarre molta ispirazione da un subreddit, dove le persone discutono di cosa comprerebbero se fosse in vendita.

Ovviamente non baserei tutta la mia attività su quel subreddit, ma ci sono alcune nicchie interessanti.

Piattaforme di social media

Siamo tutti stanchi di vedere annunci sui nostri social media preferiti, di solito li ignoriamo, ma stavolta ti possono aiutare. Sotto ogni post o annuncio che visualizzi, puoi vedere il numero di Mi piace, condivisioni e commenti. Presta attenzione, se quei numeri sono intorno a 100, questo è un prodotto da considerare e di cui approfondire la ricerca.

SmartOnlineShoppers video ad


SmartOnlineShoppers ha pubblicato un video annuncio di un correttore posturale con oltre 4k Mi piace e 600 commenti. Questa è una grande opportunità per analizzare ulteriormente il prodotto e il loro negozio di dropshipping.

Se sono attorno a 500, puoi essere certo che il prodotto è un successo, quindi il dropshipper ci sta investendo sempre più soldi.

Nella maggior parte dei casi, se fai clic sul link, verrai indirizzato a un negozio di dropshipping. Puoi facilmente riconoscerlo dal formato della pagina, poiché la maggior parte di loro utilizza un formato altamente ottimizzato per i dispositivi mobili e anche per la piattaforma su cui è ospitata la pagina.

Tendenze

Un altro ottimo suggerimento è quello di ricercare le tendenze, per prevedere quali prodotti saranno di moda nella prossima stagione. Consulta la nostra guida dettagliata su come trovare prodotti di tendenza online.

Passaggio 4: trova fornitori in dropshipping

A questo punto, hai già deciso se venderai con Amazon, eBay o con la tua piattaforma. Dovresti aver compiuto l’analisi del prodotto. Hai scelto il prodotto che sembra essere avvincente sia dal punto di vista delle dimensioni del mercato che del potenziale margine.

Ora devi trovare un fornitore per il tuo prodotto.

Come abbiamo discusso nell’introduzione, il dropshipping consiste nel ricevere ordini dai clienti e spedire loro gli articoli dai produttori.

Perché direttamente dai produttori e non da altri negozi online? Per massimizzare i tuoi profitti. Devi andare direttamente alla produzione dell’articolo che stai cercando.

Tratteremo le alternative più diffuse, in particolare prestando attenzione ad Aliexpress, che è una piattaforma di scelta per il dropshipping.

Alcuni fornitori famosi sono:

Alibaba

Alibaba offre prodotti di molte categorie e tratta principalmente con produttori e grossisti cinesi. Puoi registrarti gratuitamente e utilizzare i loro servizi. La scelta dei prodotti è illimitata.

(Tieni presente che Alibaba è prevalentemente B2B, il che significa che i venditori si aspettano di vendere volumi maggiori).

Aliexpress

Mentre Alibaba lavora prevalentemente con clienti B2B, AliExpress si occupa di B2C. È una scelta popolare per i dropshipper perché ha una grande varietà di prodotti e produttori e consente anche di ordinare piccoli quantitativi o singoli articoli.

Tutto ciò che trovi pubblicizzato e commercializzato online può essere trovato su AliExpress. La scelta è sbalorditiva.

Wholesale2B

Rappresenta un’altra valida possibilità per i dropshipper. È una directory di vari fornitori. Contano oltre 100 companie di dropship dagli Stati Uniti e dalla Cina, con oltre 1 milione di prodotti. L’accesso alla directory è gratuito. Scopri di più su come collegare il tuo negozio Ecwid a Wholesale2b.

Printful

E’ l’ideale se vuoi vendere merch con il tuo design. Carica le tue stampe o design e Printful le stamperà su abiti e accessori a tua scelta. Si occuperanno dell’imballaggio e della spedizione e sono disponibili a lavorare con i dropshipper. Un’ottima scelta se vuoi entrare nella nicchia della stampa su richiesta. Scopri di più su come connettere il tuo negozio Ecwid a Printful.

Produttori

All’inizio, questa non sarà la tua scelta principale. Ma nelle fasi successive, potresti decidere di voler tenere sotto controllo la produzione del tuo prodotto.

Puoi parlare direttamente con i tuoi produttori locali o esteri, ma questo è possibile solo per alcuni casi e nicchie molto speciali.

Come accennato, il campo del dropshipping è fortemente governato da Aliexpress. Il processo funziona in questo modo:

  1. Scegli un prodotto su Aliexpress
  2. Crea un negozio per vendere i tuoi prodotti.
  3. Avvia le tue campagne di marketing e completa gli ordini da Aliexpress.

Bene, hai trovato un fornitore, qual è il passo successivo?

Contatta tutti i fornitori che hai selezionato e individua il costo di acquisto da ciascuno di loro. Chiedigli la quantità minima d’ordine, i tempi di consegna e le spese di imballaggio.

Si può capire molto dal numero di ordini e valutazioni. Come ad esempio se il fornitore può lavorare volumi maggiori, non lesina sulla qualità o ritarda sui tempi di consegna. L’ultima cosa che vuoi che possa succederti è colpire una nicchia d’oro e avere poi problemi con la consegna del prodotto o con una scarsa qualità.

Cose a cui prestare attenzione:

  • Prova a chattare con i fornitori scelti per assicurarti che il loro tempo di risposta sia accettabile. Questa sarebbe anche una grande opportunità per assicurarti di ottenere tutte le risposte alle tue domande.
  • Verifica quanto velocemente possono consegnare, se possono applicare sconti ai prezzi, chi sarebbe la tua persona di riferimento e così via. Molti di questi passaggi sono già automatizzati in piattaforme come Aliexpress, ma se sei davvero sicuro che un certo produttore potrebbe essere quello vincente, vale la pena verificare direttamente con lui.
  • Assicurati che i prodotti abbiano l’aspetto descritto e funzionino come promesso. Certo, potresti anche inviare il prodotto direttamente agli acquirenti, senza vederlo nemmeno una volta. Ma è meglio controllare i prodotti personalmente.

Non lo farai per ogni negozio che stai testando. Di solito, questo viene fatto quando trovi una nicchia che funziona particolarmente bene e prevedi di espanderti ulteriormente in quella particolare nicchia.

Dopo aver finito di scegliere i fornitori, puoi procedere a:

Passaggio 5: prepara la pagina del prodotto

Una buona pagina dei prodotti è essenziale. Il traffico che riceverai è solitamente freddo o semi-freddo, il che significa che devi persuadere i visitatori che ci si può fidare del tuo negozio. Una pagina dei prodotti giusta, trasformerà un visitatore in un potenziale cliente e un potenziale cliente in un cliente abituale.

Esamineremo alcuni aspetti principali che dovresti approfondire, visto che c’è ancora molto da sapere per ogni parte dell’argomento. Scopri di più sulla trasformazione dei visitatori in acquirenti in questa guida completa.

effective product and category page with simple design


Questo design così semplice porta a Inspireuplift diversi milioni di dollari di vendite ogni mese. Fonte immagine: inspireuplift.com.

Prezzo

Quando si valuta un prodotto, ci sono molte cose che dovresti prendere in considerazione:

  • Spese di spedizione. Puoi includere il prezzo di spedizione nel costo del prodotto e offrire la spedizione gratuita, specificandolo nella pagina del prodotto.
  • Costo di marketing. Dovrebbe essere incluso nel prezzo finale per tenere conto dei costi previsti. Non puoi conoscere il prezzo esatto per la conversione di un prodotto dall’inizio. Per capirlo hai bisogno di alcuni test dei tuoi annunci e di alcune regole di marketing generale.

Esistono diversi modi per riuscire a determinare il prezzo dei prodotti. Principalmente dipenderà dal margine che prevedi di ottenere.

I prodotti a basso margine dovrebbero essere venduti a grandi volumi. Per i principianti è più facile iniziare con un margine elevato per diversi motivi:

  • Margine più ampio per test ed eventuali fallimenti. Un margine più ampio ti consente di sperimentare di più. Ti rivolgerai a un mercato più piccolo, ma ogni vendita porterà un buon profitto che ti consentirà di testare più articoli, annunci, ecc.
  • Ordini più piccoli. In questo caso, non è del tutto negativo. Dovrai gestire un numero di ordini molto inferiore in modo da poter essere sicuro di impostare correttamente la programmazione degli ordini.
  • Più facile gestire i resi. Potresti dover gestire i resi. Questo è molto più facile da fare con un prodotto ad alto margine, in quanto non ce ne saranno troppi e avrai un certo margine per l’errore già calcolato nel prezzo.

Suggerirei di provare i prodotti con un margine del 25-50%. Significa che il prezzo a cui è messo in vendita (su Amazon, eBay, Facebook, ecc.) è ad esempio 50$, mentre il prezzo su Aliexpress è inferiore a 25$.

Descrizione del prodotto

I clienti non possono toccare o testare un prodotto durante gli acquisti online. Ecco perché è necessario scrivere una descrizione dettagliata del prodotto che risponda a tutte le domande dei clienti. Ecco come farlo:

  • Includere tutti i dettagli essenziali come materiale, dimensioni, marchio, istruzioni per l’uso e così via
  • Spiega come il tuo prodotto sia in grado di soddisfare i bisogni del cliente
  • Aggiungi le recensioni dei clienti alla descrizione del prodotto per la prova sociale.

Fotografie

Le foto sono la chiave. È l’unico modo con cui il tuo cliente può vedere l’aspetto del prodotto e decidere se acquistarlo. Puoi scegliere foto semplici con uno sfondo essenziale. Nella maggior parte dei casi, riuscirai ad ottenere tutte le immagini di cui hai bisogno dal fornitore. Ma se decidi di farle da solo, evita questi errori:

  • Evita le immagini sfocate, sono una grande perdita di interesse per il cliente.
  • Non usare troppi filtri. Alla fine devi mostrare la vera immagine del prodotto.
  • Focus sul prodotto.
  • Assicurati che l’illuminazione aiuti a enfatizzare la qualità del prodotto e il suo aspetto.
  • Fai uso di più immagini. Scegli 3-5 da mostrare nella pagina del prodotto.

show product in use


Mentre la prima immagine mostra chiaramente il prodotto, è sempre una buona idea mostrare il prodotto in uso. Risorsa immagine: aliexpress.com

Video

Sebbene sia possibile utilizzare le foto per alcuni prodotti semplici, i video faranno molto meglio per tutti quei prodotti che dobbiamo necessariamente vedere in funzione.

Uno dei prodotti in dropshipping più venduti sono i correttori posturali e i prodotti per lo sbiancamento dei denti. Sarebbe molto difficile promuoverli solo attraverso le foto. Ciò che rende le campagne di marketing così efficaci sono i semplici video che mostrano alle persone come utilizzare il prodotto e cosa potrebbe fare per loro.

In molti casi, avrai alcuni esempi di video dal tuo fornitore, ma se hai intenzione di crearne uno tuo, è facile farlo anche con il tuo smartphone.

Passaggio 6: Imposta i metodi di pagamento

Piattaforme come Amazon o eBay ti costringeranno a utilizzare i loro metodi di pagamento (ovviamente), ma anche se segui un percorso più indipendente, creando il tuo negozio, dovrai accettare i pagamenti in qualche modo. Ovviamente, il modo più semplice per accettare pagamenti è tramite un servizio collegato al tuo negozio online.

Ecwid lo rende molto semplice. La connessione al tuo metodo di pagamento scelto è questione di pochi clic.

Ecwid fornisce più di 50 soluzioni di metodi di pagamento. Sebbene Ecwid non ti addebiterà nulla per questo, faresti meglio a controllare se un particolare fornitore prevede delle commissioni.

Le informazioni su catalogo, inventario e clienti/transazioni rimangono sincronizzate con il tuo negozio Ecwid. Quindi devi solo preoccuparti di attirare più clienti.

Passaggio 7: Pianifica le tue attività di marketing

Poiché il dropshipping ha un ostacolo di ingresso molto basso, la concorrenza è forte. Spingere sul prezzo, sulla consegna e sulle tattiche di marketing fa tutto parte del gioco leale.

Ma prima che i tuoi clienti acquistino in modo impulsivo o inizino a confrontare i prezzi, devi portarli alla pagina del tuo prodotto. Allora come si fa?

Ricerca organica

Potresti intraprendere una strada più lunga, ma più redditizia posizionando il tuo negozio su Google in modo organico. Tieni presente che posizionare il tuo sito in modo organico richiederà molto lavoro. Uno dei modi per posizionarsi più rapidamente è iniziare a creare link al tuo sito, ma questo metodo, anche se condotto con successo, potrebbe richiedere anche un anno, prima che si possono vedere i risultati.

Se stai iniziando ad aprire il tuo negozio, questo non è il metodo principale che dovresti seguire. Solo quando si è stabilito che il tuo prodotto in dropshipping si vende, potresti pensare di scavare più a fondo nella SEO, nella ricerca ottimizzata di parole chiave nei motori di ricerca.

Se vuoi davvero approfondire la SEO, è bene iniziare a pensarci proprio all’inizio del tuo progetto di dropshipping. Cerca la nicchia, le parole chiave e verifica se il tuo sito è ottimizzato per Google.

Come ho detto all’inizio, la SEO non sarà il tuo primo strumento di promozione per il dropshipping. Quando inizierai, potresti voler utilizzare annunci a pagamento o promozioni social per ottenere un rapido test della fattibilità del tuo prodotto.

Annunci a pagamento

Gli annunci a pagamento sono la tua opzione ideale. Ti consentono di testare più rapidamente il tuo negozio e ottenere anche risultati più rapidi. Puoi configurare il tuo negozio, mettere in moto alcuni annunci e il giorno successivo già saprai se il tuo prodotto/annuncio/negozio funziona.

Google, Amazon, eBay, Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest, Youtube: tutte queste piattaforme offrono annunci a pagamento.

Potrebbero interessarti queste risorse:

Giveaway e concorsi

Uno dei modi per creare rapidamente (e a un prezzo abbastanza basso) una promozione virale del tuo negozio, sono vari concorsi e giveaway.

Questo dovresti farlo solo dopo aver già stabilito che il tuo prodotto si vende bene, il tuo sito funziona e i sistemi di pagamento sono impostati correttamente. I concorsi possono portare molto traffico improvviso a cui dovresti essere preparato.

Run creative contests for customers


Scatena la tua creatività con i concorsi, ad esempio, chiedi ai follower di trovare la migliore didascalia

Influencer

Entra in contatto con gli influencer nella tua nicchia e chiedi loro di pubblicizzare il tuo prodotto. Puoi iniziare semplicemente contattando qualcuno su Instagram con abbastanza follower e pagarlo per uno shoutout, che può variare da $xx a $xx, xxx a seconda del tasso di coinvolgimento.

Ma non finisce qui. Puoi contattare blogger, YouTuber o webmaster di vari siti correlati, proponendogli di recensire di un prodotto, un guest post o altre forme di promozione.

Preparati ad Avviare un’Attività di Dropshipping

L’ attività di dropshipping è una valida scelta per le persone interessate ad avviare un’attività di e-commerce, ma che non sono pronti a fare grandi investimenti. Questo consente una parità di accesso per persone provenienti da condizioni diverse. Tutti iniziano da zero. Il risultato dipenderà enormemente dal tempo e dall’energia che investirai nella tua attività.

Anche se l’inizio potrebbe essere lento, imparerai comunque molto e commetterai errori (dai quali imparerai ancora di più), crescerai rapidamente e i tuoi negozi saranno di volta in volta costruiti più velocemente e avranno risultati migliori.

Non scoraggiarti se il tuo primo, secondo, terzo negozio non va a buon fine. La chiave del dropshipping è testare costantemente. Alcuni negozi funzioneranno bene, altri funzioneranno alla grande e altri falliranno.

Continua sempre ad andare avanti.

Avvia un’Attività di Dropshipping Redditizia con Ecwid

Inizia Gratis

Indice dei contenuti

Vendi online

Con Ecwid Ecommerce, puoi vendere facilmente ovunque e a chiunque - attraverso internet e in tutto il mondo.

Sull'autore

Vlad Falin è il fondatore di CostofIncome.com, dove scrive di e-commerce, servizi di email marketing e altri strumenti di business digitale.

Your ecommerce dreams start here

We use cookies and similar technologies to remember your preferences, measure effectiveness of our campaigns, and analyze depersonalized data to improve performance of our site. By choosing «Accept», you consent to the use of cookies.