Introduzione alla pubblicità: dove cominciare quando sei principiante
Posted Mar 24, 2020 da Lina Vashurina, squadra Ecwid

Introduzione alla pubblicità: dove cominciare quando sei principiante

Come ogni imprenditore di commercio elettronico di successo può dirti, la pubblicità è un passo necessario per far crescere il tuo business online. Ma non lasciare che la parola con la “p” ti spaventi. Fare pubblicità con Ecwid è più facile di quanto pensi.

Ci piacciono le piccole imprese. E vogliamo aiutarti ad avere successo il più rapidamente possibile. In questo post, ti insegneremo come cominciare a pubblicizzare da zero utilizzando semplici tattiche per creare le tue prime campagne pubblicitarie online di successo con Google Shopping e i post potenziati di Facebook.

Le prime cose da fare: imposta il tracciamento e l’analisi

Sappiamo che sei ansioso di ricevere pubblicità. E perché non dovresti esserlo?! Ma prima di iniziare a costruire la tua prima campagna, vorrai mettere le fondamenta. Ci vogliono solo pochi minuti, ma questi due semplici passi sono essenziali per preparare il tuo negozio per il successo pubblicitario in futuro.

1. Installa un pixel di Facebook nel tuo negozio Ecwid

Anche se non hai intenzione di fare pubblicità su Facebook immediatamente, l’impostazione del tuo pixel ti permetterà di raccogliere numerosi dati sul pubblico che potrai utilizzare in futuro. L’installazione richiede circa due minuti con una connessione Internet veloce e, per di più, è completamente gratuita per gli utenti di Ecwid.

FB pixel

Basta seguire la nostra rapida guida passo-passo per iniziare. Non sono necessarie competenze di codifica.

Nota: se stai usando Ecwid come plug-in per il tuo sito web, assicurati di collegare il tuo pixel attraverso il tuo pannello di controllo Ecwid e non la dashboard del tuo sito web. Questo ti permetterà di raccogliere e utilizzare informazioni più mirate sui clienti nella tua pubblicità, come l’attività di shopping e i prodotti che i tuoi visitatori hanno preso in considerazione.

2. Imposta Google Analytics

Google Analytics è lo standard del settore per l’analisi delle prestazioni dei siti web, ma è anche uno dei migliori strumenti per trovare e connettersi con il nuovo pubblico.

Dashboard intuitiva di Google Analytics


Dashboard intuitiva di Google Analytics

Con una parola di quattro sillabe come “analytics” nel titolo, probabilmente suona un po’ intimidatorio, ma promettiamo che non lo è. Utilizza questo link di Google e le nostre istruzioni per collegare Ecwid a Google Analytics e iniziare. (Anche se hai già un codice Google Analytics sul tuo sito web, devi assicurarti che sia collegato individualmente anche al tuo negozio).

3. Definisci il tuo pubblico di riferimento

Per lanciare qualsiasi campagna online a pagamento, dovrai impostare il targeting per i tuoi annunci. Sempre più soluzioni pubblicitarie vengono automatizzate per fare questo lavoro per te, ma vorrai comunque una descrizione di base dei tuoi clienti.

Rispondi a queste domande per definire la tua messaggistica e restringere la tua attenzione ai tuoi clienti più probabili:

  • Quanti anni hanno?
  • Quali sono le loro conoscenze informatiche?
  • Come trascorrono il loro tempo libero?
  • Usano i social media?
  • Che cosa motiverebbe questo cliente a cliccare sul tuo negozio?

Le migliori piattaforme pubblicitarie per i principianti

Ora che sappiamo il chi, cerchiamo di capire il dove. Ci sono un sacco di grandi piattaforme pubblicitarie online per le aziende di commercio elettronico; alcuni potrebbero dire una quantità schiacciante. Ecco perché facciamo le cose in modo semplice. Ai fini di questo articolo, ci concentreremo solo sugli strumenti più semplici ed economici per i principianti: Google Shopping e i post potenziati di Facebook.

Incredibilmente semplici da installare e di provata efficacia con un investimento minimo, queste due piattaforme sono gli elementi fondamentali che vorrai sempre avere a portata di mano.

Annunci di Google Shopping

Se stai facendo affari online, Google è un vero e proprio colosso pubblicitario che non puoi ignorare. E con l’impegno di Google per migliorare l’esperienza degli utenti e la tecnologia innovativa, le campagne a pagamento sono più facili che mai.

Oggi, la gamma di strumenti pubblicitari di Google è tanto potente quanto varia: Google Ads, Rete di Display, annunci su YouTube… la lista continua. E per le aziende di commercio elettronico, Google ci ha fornito una piattaforma specifica: Google Shopping.

Annunci di Google Shopping

Funziona così: esporti il tuo catalogo prodotti online con tutte le informazioni sui prodotti dal tuo carrello della spesa online, e poi lo carichi su Google Ad Manager. Google Shopping poi utilizza il feed dei prodotti per creare schede visive con le foto dei prodotti, i prezzi e i titoli. Quando un acquirente cerca prodotti come i tuoi su Google, Google Shopping mostra la tua scheda prodotto a quella persona in un’accattivante carosello speciale al di sopra dei risultati di ricerca ordinari.

Google Shopping è particolarmente efficace perché si rivolge agli acquirenti che sono specificamente sul mercato per i tuoi prodotti e, soprattutto, sono pronti e vogliono acquistare.

Nota: si consiglia di avere almeno dieci vendite a disposizione prima di provare con Google Shopping per verificare che il tuo negozio sia pronto a competere sulla piattaforma.

Ecco come il venditore medio di commercio elettronico lancerebbe la sua campagna di Google Shopping:

  1. Iscriviti al Merchant Center di Google.
  2. Esporta il tuo feed di prodotti dal tuo negozio online.
  3. Segui le linee guida di questa pagina per formattare il feed.
  4. Aggiungi il tuo feed di prodotti in Prodotti → Feed nel Merchant Center.
  5. Crea un account di Google Ads.
  6. Crea la tua campagna: seleziona i tuoi prodotti, le parole chiave di destinazione e il budget.

Vorresti che fosse ancora più facile? Capito. Se sei commerciante di Ecwid, puoi gestire l’intero processo direttamente dal tuo pannello di controllo. Vai al pannello di controllo di Ecwid → Google Shopping, e segui i passi successivi:

  1. Scegli un pubblico di riferimento.
  2. Scegli i prodotti da pubblicizzare.
  3. Lancia la tua сampagna.

E noi ti faremo sentire meglio. Con l’innovativa tecnologia degli annunci di Ecwid, non sarà necessario creare lunghe liste di parole chiave per ottimizzare i tuoi annunci in termini di prestazioni: sono completamente ottimizzati fin da subito.

Post potenziati su Facebook

Se sei nato in qualsiasi momento dopo l’età del bronzo, ci sono buone probabilità che tu conosca il concetto di postare su Facebook. Condividi contenuti come immagini, video o link ai tuoi prodotti con i fan della tua pagina, e poi la tua rete si impegna con essa. Facile.

“Potenziare” un post comporta semplicemente un passo avanti in questa pratica, poiché assegna dollari a specifici post per pubblicizzarli a un maggior numero di utenti di Facebook.

FB boosted post

Facebook riporta circa due miliardi di utenti attivi, ma solo una piccola parte di questi vedrà il tuo post nei loro feed in modo organico (cioè senza promozione a pagamento). Infatti, la portata organica (persone che vedono effettivamente il tuo post) è limitata a circa il 2 % di tutti i fan della tua pagina. Quindi anche chi segue la tua pagina non ha la garanzia di vederla o di interagire con essa.

Allo stesso tempo, circa 1 su 20 messaggi inviati ai feed di notizie degli utenti sono annunci. Questo significa che molti marchi usano pubblicità a pagamento su Facebook, quindi non ha molto senso che tu stia fermo davanti al tuo 2 % e speri di diventare virale in modo organico.

Potenziare i tuoi post su Facebook non solo estende il tuo raggio d’azione a un numero maggiore di fan della tua pagina, ma ti permette anche di condividere i tuoi post con altri utenti di Facebook. In parole povere, il tuo umile post su Facebook diventerà effettivamente una pubblicità con il potenziale di raggiungere fino a due miliardi di utenti attivi su Facebook. E siccome gli annunci pubblicitari che sembrano e agiscono come contenuti regolari si rivelano più efficaci dei tradizionali annunci pay-per-click, anche tu fai pubblicità in modo più efficace.

Inoltre, il targeting di Facebook non ha rivali, il che rende facile raggiungere l’esatto pubblico che hai definito come clienti. Il targeting di Facebook funziona particolarmente bene se i tuoi clienti possono essere facilmente definiti in base ai loro interessi e alle loro caratteristiche demografiche (ad es. uomini, da 18 ai 25 anni, residenti in Oregon, interessati ai film di Tom Selleck…). Ne sono esempi i marchi di stile di vita, di abbigliamento o di prodotti su misura per una specifica nicchia.

Quale post devo potenziare su Facebook?

  1. Controlla i tuoi dati analitici per vedere quali post funzionano bene dal punto di vista organico.
  2. Assicurati che il tuo post abbia un’immagine accattivante che mostri il tuo marchio o il tuo prodotto. (Nota: Facebook utilizza la regola del 20 % per i suoi annunci. Se utilizzi il testo sulla tua immagine, assicurati che non rappresenti più del 20 % dell’immagine totale).
  3. Fornisci un chiaro richiamo all’azione per il tuo pubblico, in modo che sappiano esattamente cosa vorresti che facessero.

Ecco come potenziare la tua posizione:

  1. Vai a “Crea annunci” in alto a destra della tua pagina di FB.
  2. Seleziona un obiettivo. È meglio iniziare le conversioni (per questo è necessario il pixel FB installato), ma puoi anche provare il traffico del sito web per ottenere più visite al tuo sito, o anche l’impegno per incoraggiare domande e commenti sul tuo post.
  3. Stabilisci il tuo target: età, sesso, lingue e interessi.
  4. Decidi un budget. (Se non sei sicuro di come andrà il tuo post, inizia con 1 $ al giorno per 7 giorni. Alla fine dei 7 giorni, puoi scegliere di prolungare la campagna se sta andando bene, oppure lasciarla terminare e ricominciare da capo con un nuovo post).
  5. Scegli “Usa un post esistente” e seleziona il post che vuoi potenziare.

Come faccio a sapere se il mio post potenziato funziona?

Per vedere come sta andando la tua spinta, clicca su “Visualizza i risultati” per visualizzare le analisi di Facebook.

Ci sono un sacco di statistiche che puoi guardare all’interno dell’Ad Manager di Facebook, ma non molte sono veramente interessanti. Le due colonne da prendere in considerazione come attività di commercio elettronico sono “Acquisti di siti web” (numero di vendite ricevute dal tuo post) e “Costo per acquisto di siti web” (quanto hai speso in pubblicità per ogni vendita).

Se hai il pixel di Facebook installato in Ecwid, tutto questo sarà tracciato automaticamente. Non scoraggiarti se non vedi una vendita dopo la tua prima campagna da 7 dollari. Ci vuole un po’ di tempo per imparare quali post saranno più adatti al tuo negozio. Continua così e diventerai un professionista delle spinte in men che non si dica.

Suggerimenti per migliorare il tuo post potenziato:

Se ti trovi a spendere più di quanto guadagni, c’è margine di miglioramento nelle tue tattiche pubblicitarie. Ecco alcuni rapidi consigli:

  1. Scegli una visuale migliore. Le immagini di alta qualità sono essenziali per una campagna efficace. Fai un passo avanti, potenziando un breve video del prodotto invece di un’immagine statica.
  2. Cambia il tuo obiettivo (età, sesso, posizione). Se le vendite non hanno iniziato ad aumentare, è possibile che il tuo pubblico di riferimento non sia proprio quello giusto. Non restringere troppo il campo. Prova a fare pubblicità agli amici dei fan della tua pagina per vedere cosa suscita interesse.
  3. Controlla i commenti. Ci sono commenti negativi che richiedono una risposta? Affronta in modo proattivo i commenti negativi con una risposta appropriata e gentile per evitare risultati negativi.

Non dimenticare Instagram. La maggior parte degli annunci su Facebook utilizzano i collocamenti automatici, che includono tutte le proprietà di Facebook, compresi i social media MVP Instagram.

Se hai qualche prodotto di bell’aspetto e la fotografia del tuo prodotto è a posto, forse ti conviene provare anche Instagram. Puoi potenziare un post Instagram direttamente nel tuo profilo, utilizzando il tuo dispositivo mobile.

Hai capito le basi… e adesso?

Come nuovo commerciante, Google Shopping e i post di Facebook potenziati saranno il tuo pane quotidiano. La facilità d’installazione, il minimo investimento, l’orientamento al pubblico leader del settore e le integrazioni senza problemi con il pannello di controllo di Ecwid fanno di queste piattaforme un requisito imprescindibile per le aziende di commercio elettronico.

Anche se è probabile che non supererai mai le basi, potresti considerare la possibilità di ampliare il tuo marketing mix una volta che ti sentirai un po’ più familiare con l’ambiente. Il remarketing e il pubblico simile su Facebook, gli annunci di Pinterest, il pre-roll di YouTube e le storie di Instagram, solo per citarne alcuni, sono alcuni degli innumerevoli modi in cui puoi promuovere il tuo negozio a nuovi clienti. E quando sarai pronto, saremo qui per aiutarti.

Circa l'autore
Lina è una creatrice di contenuti presso Ecwid. Scrive per ispirare ed educare i lettori su tutto ciò che riguarda il commercio. Ama viaggiare e corre maratone.
We use cookies and similar technologies to remember your preferences, measure effectiveness of our campaigns, and analyze depersonalized data to improve performance of our site. By choosing «Accept», you consent to the use of cookies.